Dahlia - CUOR DI FIORE

Vai ai contenuti
GUIDA ALLA MANUTENZIONE

nome botanico:Dahlia

famiglia:Compositae.

breve descrizione:Pianta di facile coltivazione, erbacea con grandi foglie dal colore intenso, a margine intero o seghettato. Esistono due grandi categorie: le Dahlie da bordura , coltivate anche come fiori da recidere, e quelle da vaso o aiuola. Le specie da bordura fioriscono dall' estate fino a metà autunno e hanno un'altezza variabile tra i 50 e i 150 cm; i fiori hanno colorazioni vivacissime che variano dal rosso al rosa e dal viola al giallo e all'arancione.Le Daliette da vaso, non superano i 50 cm. ed hanno fioriture colorate in rosa, bianco, giallo, rosso e lilla.
durata:Perenne.

periodo di fioritura:Fiorisce a partire da luglio a inizio autunno. Il fiore si presenta in svariate forme: semplice, doppio, a palla, a forma di margherita, globoso, pompon, cactus; i colori predominanti sono il giallo e il rosso, ma non mancano varietà a petali screziati o con colori sfumati.
area di origine:America Centrale - Messico.

clima:Temperato caldo.

uso:Viene coltivata in vaso da esporre su balconi e terrazzi, in inverno bisogna posizionare la pianta in luogo riparato. Non sono un genere adatto alla vita in appartamento. Possiamo vederle anche come piante ornamentali per aiuole o bordure.

esposizione e luminosità:Deve essere esposta in pieno sole
temperatura:Sopporta bene le alte temperature, meno quelle fredde.

substrato:Va bene un terreno di tipo standard purchè ben concimato e drenato con sabbia.

irrigazione:Le Dalie sono piante molto vigorose e avide d'acqua, pertanto occorre innaffiare ripetutamente durante i mesi estivi, quando non piova, per conservare il terreno ad un giusto grado di umidità. Le annaffiature vanno ridotte a fine estate e sospese del tutto a settembre, con l'inizio delle piogge autunnali. L'acqua somministrata manualmente deve sempre essere a temperatura ambiente.

concimazione:Utilizzare un concime organico.

propagazione:Avviene per seme, o per divisione delle radici tuberizzate. Tali radici vanno conservate in una cassetta con torba e sabbia umida a temperatura variabile tra i 3° ed i 5°C. Le Daliette si seminano a primavera in cassetta con substrato leggero e umido, quando le piantine sono maneggiabili si trapiantano provvisoriamente in vaso, per poi essere messe a dimora in aiuola.

rinvaso:Non va effettuato.

potatura:Eliminare i fiori appassiti e le parti secche o danneggiate
avversità:Puo' essere soggetta a marciume alle radici, mal bianco,larve di minatori fogliari, lepidotteri e afidi che ne deformano le foglie e i fusti. Nel coltivarle bisogna prestare attenzione ad alcuni accorgimenti preventivi: non creare ristagni d'acqua e cercare di mantenere una buona distanza tra un'esemplare e l'altro. Gli eccessi di concimazione possono inoltre produrre una vegetazione troppo fitta.


piccoli consigli:Non necessitano di cure particolari se non di molta luce.

medicina:Il succo delle radici di Dahlia è ricco di costituenti naturali quali proteine, fosforo e potassio.

cucina:Gli Aztechi si cibavano del tubero della Dahlia. Esistono diverse testimonianze dell'uso culinario di questo genere di piante.


Privacy Policy
Torna ai contenuti